Prevenire i cali di pressione da caldo

www.improntaunika.itfoto: improntaunika

…e anche quest’anno – con una repentina “impennata” – è arrivata l’estate Sunglasses on Facebook

Caldo intenso ed elevata umidità possono causare spossatezza ed improvvisi abbassamenti della pressione sanguigna, soprattutto quando il fisico non ha il tempo necessario per adattarsi: giramenti di testa, visione offuscata, difficoltà di concentrazione – ma anche nausea e svenimenti… Hot Face on Apple

Alcune semplici abitudini possono aiutarci a prevenire i cali di pressione causati dal caldo, es. non alzarsi bruscamente da sdraiati o da seduti, indossare indumenti leggeri (evitando quelli sintetici!), arieggiare gli ambienti e non uscire nelle ore più calde;

bere lentamente un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente non appena si avvertono i sintomi del calo di pressione può fare subito la differenza (spesso ci dimentichiamo del rimedio più semplice!) n.b.: anche un caffè può essere utile, grazie all’effetto vasocostrittore della caffeina, che aumenta leggermente la pressione sanguigna… senza esagerare, però, in quanto troppi caffé provocano disidratazione (e una serie di altri effetti collaterali!) Come sfruttare al meglio la nostra “dose” di caffeinaGrinning Face with Sweat on Apple iOS 13.3

Se sappiamo già di essere facilmente soggetti a cali di pressione, è importante (come sempre) curare anche l’alimentazione:

  • I pasti quotidiani devono essere più simili a spuntini sazianti ma leggeri, mai abbondanti, per non appesantire il processo digestivo e stabilizzare la glicemia, evitando di restare a digiuno per molte ore consecutive (suddividiamoli, quindi, in cinque “appuntamenti”).
  • Bere eccessivamente non fa che aumentare la sudorazione, quindi paradossalmente la disidratazione… beviamo però 1/1,5 litro di acqua al giorno (non fredda da frigo!), pochissima ai pasti ma piuttosto regolarmente durante la giornata (vanno benissimo anche es. tisane e infusi di frutta, non zuccherati)
  • Evitare il consumo di alcolici!
  • Tanta frutta fresca di stagione, soprattutto a colazione e merenda, fornisce gli zuccheri buoni necessari al nostro organismo.
  • In caso di “emergenza”, una spremuta di pompelmo con l’aggiunta di una punta di sale e un cucchiaino di zucchero diventa un fantastico integratore naturale – vedi anche il precedente articolo Integratori naturali anti-caldo
Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione, Benessere 2.0 e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...