“Tesoro, dobbiamo parlare…”

lavorare-da-casa-700x420…ovvero: smart working e didattica a distanza – terzo round (!)

Dopo il lockdown primaverile, per molti la pausa estiva ha significato una boccata d’aria, metaforicamente parlando e non solo… poi l’autunno ha portato nuove chiusure e, adesso, il rientro dalle vacanze di Natale in realtà non è ancora un rientro… aiuto!!

Se vivi con un partner/coniuge ed entrambi lavorate da casa, magari con dei figli che seguono la celeberrima DAD, probabilmente stai affrontando da mesi vere e proprie sfide per mantenere il self-control e gestire al meglio spazi, orari e diverse esigenze… a volte a scapito di ciò che sarebbe più giusto ed equo Pensive Face on Apple iOS 14.2 Evita che possibili discussioni o, peggio ancora, risentimenti rendano ancor più difficile la situazione, piuttosto cerca di negoziare – o rinegoziare – la divisione tra i diversi ruoli lavorativi e familiari.

Prova ad affrontare piccoli e grandi fastidi man mano che si presentano durante la giornata: non lasciar sedimentare e crescere la frustrazione, senza creare l’opportunità di spiegarti e di comprendere le altrui ragioni… cioè, se il rumore della tastiera di lui/lei disturba la tua concentrazione, parlane (educatamente) prima di alzarti e scaraventare tastiera e pc fuori dalla finestra!

Sii esplicito anche per quanto riguarda i lavori domestici: se non siete abituati al confronto, sarà faticoso trattare l’argomento all’inizio ma una conversazione aperta sui ruoli e le responsabilità di tutti i “co-inquilini” è fondamentale per giungere in modo proattivo a una soluzione equa.

Nel tempo sarà necessario (e utile) tornare ad aggiornarsi e confrontarsi regolarmente su come vanno le cose: dopotutto le esigenze cambiano ed i “piani” sono fatti per essere concordati, cambiati ed aggiornati… senza, difficilmente le cose potranno funzionare, se non per puro caso – in questo modo, invece, otterremo relazioni più forti e mature Winking Face on Apple iOS 14.2

Come rimanere concentrati quando lavoriamo da casa…

Questa voce è stata pubblicata in Benessere 2.0, Counseling, Mindfulness al lavoro e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...