Ripensare a ciò che si vuole fare verso ciò che si dovrebbe fare

ian-schneider-66374Molte persone sono riluttanti a fare un passo fuori dalla “regolarità” e dalla routine.

L’idea di mettersi in una posizione che possa dare (potenzialmente) un esito negativo viene spesso vissuta come spaventosa o stressante… restare fermi dove si è, però, potrebbe non essere il nostro interesse personale, ma conformità.

A volte, i desideri di altre persone finiscono col sopprimere i nostri veri desideri di lavoro, famiglia e carriera: nel corso del tempo, attraverso la ripetizione e il dovere di soddisfare le aspettative altrui, si interiorizzano comportamenti come propri, anche se in realtà non riflettono affatto chi sei.

È improbabile che soddisfare (per dovere) le aspettative altrui renda felici nel lungo periodo; per capire che cosa ti appassiona veramente, quindi, prova a fare questo esperimento:

  1. Identifica una specifica attività da esaminare, qualcosa di cui sei insoddisfatto oppure qualcosa che desideri creare o sviluppare.
  2. Fai un rapido inventario dei tuoi valori personali e delle tue passioni: che cosa ti motiva? Che cosa ti piacerebbe fare se non avessi alcun impedimento?
  3. Ora confronta le tue passioni con l’attività che stai prendendo in esame: c’è qualche sovrapposizione tra loro? Se la risposta è no, potrebbe essere il momento di fare un cambiamento — e reindirizzare dove stai concentrando il tuo tempo e i tuoi sforzi.

Naturalmente, ci sono compiti che dobbiamo semplicemente eseguire, nel lavoro e nella vita, in base ai nostri ruoli e responsabilità, es. potremmo non avere voglia di socializzare o di parlare in pubblico, ma sappiamo che dobbiamo farlo; potremmo non voler lavorare nei fine settimana, ma siamo costretti a farlo a causa dei turni di lavoro, etc.

La conformità è un elemento fondamentale nella società; quando però essere conformi scavalca sistematicamente le tue passioni personali, ecco che diventa fondamentale esaminare su base più ampia se stai davvero vivendo la vita che vuoi condurre.

Abitudini e routine sono dure a morire per un semplice motivo: offrono radicamento e portano prevedibilità alle nostre vite. Evitare nuove situazioni però può diventare un limite – mentre fare un passo al di fuori del nostro “ambiente sicuro” può aiutare a costruire nuove competenze e fa crescere l’autostima.

Identificare le nostre “conformità” e provare a evitarle può farci scoprire il “vero” sé — la parte di noi che riflette le autentiche passioni e interessi e conduce ad una vita più appagante.

Questa voce è stata pubblicata in Counseling e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...