Se tutti chiedono il nostro aiuto, impariamo a mettere dei paletti!

korney-violin-54739 (1)E’ bello sapere che amici e colleghi confidano in noi – ma essere sempre l’unica persona cui tutti chiedono aiuto può essere molto stancante e stressante, è quindi importante imparare a dire di no.

Si può comunque essere d’aiuto, pur delimitando nuovi confini:

  • Siate empatici: mostrate chiaramente che capite la difficoltà della situazione e non negatene l’importanza.
  • Dite all’amico o al collega che non siete in grado di essere d’aiuto in questo momento – spiegate il motivo solo se siete a vostro agio nel farlo, non è obbligatorio!
  • Indicate altre persone – amici, colleghi o professionisti – che affrontano simili problemi, in modo che possano aiutarsi reciprocamente (suggerite anche eventuali articoli, libri e risorse disponibili sull’argomento).
  • Abbandonate il senso di colpa: la verità è che le nostre risorse non sono infinite, quindi meglio fermarsi prima di esaurirle.
Questa voce è stata pubblicata in Counseling, Mindfulness al lavoro e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...