Gli effetti delle nostre emozioni

lesly-juarez-220845

La guarigione energetica viene ormai sempre più riconosciuta e accettata dalla comunità medica moderna come forma di medicina integrativa, la cui peculiarità è quella di rivolgersi non solo alla salute del nostro corpo ma anche a quella della nostra mente, del nostro stato emotivo e del nostro spirito: come le medicine tradizionali già fanno da svariati millenni, stiamo finalmente tornando a considerare l’individuo come insieme di livelli energetici che interagiscono tra loro.

La scienza ha ampiamente dimostrato che tutto nel nostro mondo è fatto di energia che vibra a diverse frequenze; quello che la maggior parte di noi forse non considera è che ogni pensiero che abbiamo, ogni parola che diciamo e ogni emozione che proviamo influenzano direttamente la nostra salute, giorno dopo giorno (spesso viene implicato nella “legge di attrazione”: ciò che mettiamo in circolo è ciò che ci torna…).

Prendiamo ad esempio le nostre emozioni: quando proviamo es. gioia o felicità, queste vengono rilasciate in modo sano attraverso azioni positive, facendoci vivere l’emozione nella sua interezza.
Quando invece sperimentiamo es. rabbia, tristezza o paura, tendiamo a sopprimere queste emozioni perché “scomode”, difficili o dolorose da elaborare, pertanto non ci permettiamo di viverle pienamente. Una volta che respingiamo delle emozioni negative, queste cercheranno naturalmente di albergare in una parte del nostro corpo che presenti una simile vibrazione, restando quindi bloccate nella nostra memoria cellulare.
Proseguendo a titolo esemplificativo, la rabbia ha una vibrazione energetica simile a quella del fegato: se questa emozione viene soppressa troppo a lungo, nel tempo può portare a sviluppare problemi più o meno gravi al fegato.

Farmaci o protocolli medici “ufficiali” purtroppo non sono in grado di agire sull’accumulo di emozioni negative a livello cellulare, solo un intervento “alternativo” può aiutare a riconoscere e liberare le emozioni profonde, a monte di problemi ricorrenti o cronici: si va dal counselling alla pranoterapia, ad approcci più “esoterici” quali la cromoterapia, la cristalloterapia etc.
Anche la musica è un ottimo “conduttore energetico”, in quanto va a risuonare direttamente col contenuto d’acqua dei nostri corpi (che è elevatissimo!).

La nostra salute si forma e si manifesta attraverso i nostri pensieri, le nostre parole e le nostre emozioni: non dimentichiamolo e impariamo a prestar loro attenzione, ogni giorno!

 

Questa voce è stata pubblicata in Benessere 2.0, Counseling, Mindfulness al lavoro e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...