L’anno della gioia di vivere

Gioia di vivere

foto: stelataneva

Incontro spesso (in studio e in aula ma anche in palestra, in strada, al supermercato…) persone insoddisfatte dalla propria quotidianità: uomini e donne che hanno smarrito la loro unicità e, di conseguenza, la gioia di vivere… Pensive Face on Apple iOS 12.2 Concordo pienamente con quanto scritto da Raffaele Morelli alla fine del 2018: l’unico proposito per l’anno che sta per iniziare è la riscoperta della felicità – e, per ritrovarla, è necessario imparare ad avere cura di se stessi.

Come si impara ad avere cura di sé? Siamo abituati a lottare per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati: un buon rapporto con il partner, con i figli, una promozione sul lavoro… la partita decisiva, però, si gioca al nostro interno, nell’anima. Ognuno di noi è una pianta unica e può fiorire solo a suo modo. Nell’universo non c’è un altro che può prendersi cura di te: devi farlo tu, il resto arriverà di conseguenza…

Fai fiorire la tua pianta

C’è una differenza sostanziale tra invecchiare e maturare: tutti crescono, tutti invecchiano, non tutti maturano… Per maturare bisogna sviluppare giorno dopo giorno le capacità specifiche del nostro cervello, le peculiarità di ognuno di noi ed il nostro equilibrio interiore si riscopre anzitutto smettendo di dirci che non andiamo bene.

L’uscita dalle abitudini e dai luoghi comuni è il solo modo per far fiorire la nostra pianta, unica ed inimitabile. Occorre andare altrove, dare spazio a qualcosa di sconosciuto ed attraente dentro di noi: poterci aprire a mondi ed immagini che non ci sono nella realtà ma che appartengono al nostro profondo, al nostro inconscio… riconnettersi!

Che sia attraverso il counseling, la meditazione e le tecniche di mindfulness; attraverso la pratica yoga, tai chi, camminate e respirazione guidata; attraverso il disegno, la lettura, la scrittura o l’ascolto di buona musica… cerchiamo di creare spazio e “vuoto” almeno per qualche minuto, quotidianamente, per ascoltare ciò che veramente abbiamo da dirci: il resto verrà da sé Seedling on Apple iOS 12.2Seedling on Apple iOS 12.2Seedling on Apple iOS 12.2

Un felice 2020 a tutti!

Laura

Questa voce è stata pubblicata in Counseling, Mindfulness al lavoro e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...