Come restare idratati senza sforzo – e con gusto – PRIMA PARTE

1501668886112407

Come si suol dire, a grande richiesta… dopo l’articolo della scorsa settimana, ho pensato di eleggere luglio 2018 “mese della sana idratazione”: proseguo quindi con informazioni e contenuti su questo interessante argomento Nerd Face on HTC Sense 8

Ogni cellula, tessuto e organo nel corpo ha bisogno di acqua per funzionare in modo efficiente: l’acqua regola la temperatura corporea, trasporta i nutrienti, lubrifica le articolazioni ed elimina le tossine e gli scarti – un calo anche solo del 5% nei livelli d’acqua nel corpo, può arrivare a causare una perdita di energia del 30%!

In linea di massima, per essere adeguatamente idratati (in condizioni normali, ovvero senza extra-sudorazioni dovute a malattie, allenamenti sportivi o temperature superiori alla media) dovremmo bere quotidianamente circa un settimo del nostro peso in acqua (per intenderci: adulto di 70 kg = circa 1 litro d’acqua). Quando siamo disidratati, infatti, le tossine vengono riassorbite dal corpo, sovraccaricando il fegato e indebolendo il sistema immunitario.

Disidratanti da evitare:

1. Bevande contenenti caffeina e alcol

Il caffè, il tè, l’alcol e le bevande energetiche sono diuretici che aumentano il flusso di urina ed eliminano l’acqua dal corpo, portando in ultima analisi alla disidratazione.

2. Bevande zuccherate

Le bevande con un alto contenuto di zuccheri creano un ambiente acido, che può compromettere la funzione enzimatica e diminuire così la capacità di accumulo dell’acqua da parte del corpo.

3. Cibi salati

Gli alimenti salati possono portare a una perdita di liquidi perché è necessaria dell’acqua “extra” per eliminare tutto il sodio in eccesso. Ricordiamo che la maggior parte dei cibi raffinati e confezionati sono particolarmente ricchi di sodio!

[segue]

Questa voce è stata pubblicata in Alimentazione e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come restare idratati senza sforzo – e con gusto – PRIMA PARTE

  1. Pingback: “Forse non tutti sanno che…” – HOT TODDY | BENESSERE 2.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...